Aborto farmacologico (RU486)

Dopo discussioni, ritardi ed i soliti anatemi contro la “semplificazione dell’aborto”, da qualche anno si può interrompere una gravidanza ricorrendo all’aborto farmacologico. Le modalità, comunque, sono diverse da quelle degli altri paesi europei dove è ammessa la RU486: questa è reperibile solo in ospedale e può essere usata solo entro la settima settimana di gravidanza.

come funziona la ru486 e quali sono i farmaci usati per l’aborto farmacologico?

Come si accede all’aborto farmacologico? E come funziona in lombardia?

La RU486 è stata ammessa dall’AIFA nel 2009, ma non tutti gli ospedali in cui è presente il servizio di IVG effettuano l’aborto farmacologico. Per saperne di più sugli ospedali milanesi, consulta la nostra mappatura!

Attenzione: la ru486 non È la pillola del giorno dopo!

La Ru486 è un farmaco abortivo. Al contrario, la pillola del giorno dopo è un farmaco intercettivo – ossia un farmaco che impedisce l’impianto in utero dello zigote che risulta dall’avvenuta fecondazione.